Chi fa Otello ?

Chi fa Otello?
Regia: Fratini David

Un gruppo di uomini di colore sta preparando l’allestimento dell’Otello Shakespeariano ma quando arriva il momento di decidere chi interpreterà Otello…

CAST
Gino Manganelli
Fabio Kenta Perilli
Johnatan DJMB Maldonado
Greg Malungu
Joshua Ashantisa
Cham Kamana
Andrea Spallino

Fotografia: Saverio Corsaro
Aiuto regia: Chiara Vannoni
Montaggio/audio/postproduzione: Manuel Civitillo
Trucco: Antonella Ciasca
Fotografo di scena: Stefano Meluni
Ottimizzazione: Francesca Colombara
Service video: Relive Moviement
Scritto, diretto e prodotto da: David Fratini
Una produzione: Agama Cinematografica

BIOGRAFIA BREVE DAVID FRATINI – Regista
David Fratini nasce a Terni il 1/4/1977.
La sua carriera artistica nasce in ambito musicale: a 15 anni fonda a Terni la punk band Scum, di cui è chitarrista compositore. La band ha immediatamente un buon seguito locale grazie alle infuocate esibizioni nei ‘peggiori’ locali della città. Prosegue con i Reggae Fistols e i Feiffer, terzetto strumentale indie rock con i quali nel 2007 incide il cd autoprodotto “…the singer had sore throat”. Grazie a queste ultime due band Fratini, nei primi anni del nuovo millennio, vive esclusivamente con la musica, suonando settimanalmente nei locali del centro Italia.

Laureatosi a pieni voti in lettere indirizzo cinematografico presso l’Università La Sapienza di Roma con una tesi sul poliziesco all’italiana, inizia a frequentare l’ambiente cinematografico presso gli Studi cinematografici di Papigno (TR)  come attrezzista o come comparsa e collaborando con il Premio Solinas come lettore di storie per il cinema. In seguito scrive sceneggiature per cortometraggi altrui e collabora tra gli altri con il noto regista di cult movies anni ’70 Aldo Lado ad una sceneggiatura per un film incentrato sulla figura di una cantante lirica, mai realizzato.

Dal 2005 collabora con RaiUno in qualità di regista, in programmi come Ballando con le Stelle (2005-2014, 9 edizioni), MissItalia (2009-2012, 4 edizioni), Notti sul Ghiaccio (2006-2007, 2 edizioni) e altri.

Parallelamente ai lavori per la televisione, Fratini porta avanti la sua grande passione per il cinema. Attivo anche in ambito teatrale (“La costituzione” di Ninni Bruschetta), il suo esordio come regista di cortometraggi è del 2007 con “Il barboncino” (co-regia);

CORTOMETRAGGI
Nel 2010 gira il corto “Realismo
Cortometraggio “Realismo” (prod. Albagest, Fantaproduction) – Settembre 2010 –  Regia, soggetto, sceneggiatura
Primo premio Short Movie Show 1°ed. 2011;
Miglior corto “La donna, la violenza, la vita” alla 6^ edizione Festival del cortometraggio “Corto e Cultura nelle Mura di Manfredonia” 2013;
Terzo premio a On-Line Film Festival 2013;
Miglior montaggio e Miglior sceneggiatura al  Festival Movie 2.0 2011;
Selezione ufficiale: 242 Movie Tv Festival 2010, Borgo in Corto Film Festival 2010, Festival Internazionale del Cinema Patologico 2011, Festival Shortini 2011, Epizephiry Film Festival 2011, Golfo dei Poeti film festival 2011, Umbriametraggi 2011, Festival internazionale del cinema d’arte 2011, Cinemadamare 2011, Lumier Noire 2011, L’altro Corto 2011, Summer Corto Cafè Festival 2011, Festival Cinema&Ciociaria 2012, Mizzica Film Festival 2012, Per…Corti Alternativi – 1° ed 2012, Hub C Abruzzo cinema III Festival 2013;
in onda su Coming Soon Television, all’inteno del programma Short Stories Stories e su La3 – Sky, all’interno del programma Short Movies.

Nel 2011 “La domenica”.
Cortometraggio “La Domenica” (prod. Agama Cinematografica) – Aprile 2011 – Regia, soggetto, sceneggiatura, produzione e musiche
Miglior cortometraggio al Festival Internazionale del Cinema Patologico – 3° edizione 2012;

Terzo premio a CortiVivi 2011 FilmFest;
Miglior colonna sonora al festival Non è Mai Troppo Corto 2011;
Selezione ufficiale: Golfo dei Poeti Film Festival 2011, Milazzo Film Festival VI ed. 2011, Summer Corto Cafè Festival 2011, Popoli & Religioni – Umbria International Film Festival 2011, Cuneo Film Festival 2012, Festival CortoScart 2012, Festival Cerano Film 2012, Trani Film Festival 2012, San Germano Film Festival 2012, Nasicae Short Movie Festival 2012, Mauro Bolognini Film Festival 2012, Milano Film Festival 2012 – Salon de Refuses, Festival del Cinema Veramente Indipendente 2013, Hub C Abruzzo cinema III Festival 2013, Officinema 2013, RomaTre Film Festival 2014 (Fuori concorso);
in onda su Coming Soon Television, all’interno del programma Short Stories e su La3-Sky all’interno del programma Short Movies.

A febbraio 2014 firma la regia dello spot “Noi.Insieme.” per AltaScuola Confindustria.

Ad agosto 2014 termina il cortometraggio “Danny boy – Come la neve”,  prodotto da Relive Moviement con Agama Cinematografica.
Cortometraggio “Danny boy – Come la neve” (prod. Relive Moviement/Agama Cinematografica) – Agosto 2014 – Regia, soggetto, sceneggiatura, produzione
Un tenore in disgrazia ed una spogliarellista montenegrina si incontrano per caso dopo un provino in uno squallido club. Decidono di passare qualche ora insieme.
Sempre ad agosto 2014 gira il cortometraggio “Chi fa Otello?”,  prodotto da Agama Cinematografica per la prima edizione dello Shakespeare Festival di Roma diretto da Gigi Proietti.
Cortometraggio “Chi fa Otello?” (prod. Agama Cinematografica) – Agosto 2014 – Regia, soggetto, sceneggiatura, produzione
Un gruppo di uomini di colore sta preparando l’allestimento dell’Otello Shakespeariano ma quando arriva il momento di decidere chi interpreterà Otello…

SCENEGGIATURE

Ad aprile 2013 David Fratini vince con la sua sceneggiatura “Insieme” il concorso Onco Movies 2013 sulla qualità della vita dei pazienti oncologici durante le terapie.

Aprile 2013 – Meltin’Pot, Salute Donna Onlus: Sceneggiatura “INSIEME” –  Vincitrice del concorso OncoMovies 2013 sulla qualità della vita dei pazienti oncologici durante le terapie. Dalla sceneggiatura è stato prodotto un cortometraggio con Nicolas Vaporidis, Giorgia Wurth, Euridice Axen e Monica Scattini in collaborazione tra la Associazione Culturale Meltin’Pot, Pro Format Comunicazione e MSD per la regia di Annamaria Liguori. Presentato alla 70° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Anna è malata di tumore e ha da poco iniziato il primo ciclo di chemio; non ce la farebbe a continuare una vita normale se non fosse per il calore e l’entusiasmo che la sorella Angela le infonde. Insieme anche i momenti più difficili possono diventare i momenti più belli.

A maggio 2013 la sua sceneggiatura “Vanda” è tra le 6 finaliste al Premio Bernardino Zapponi – 9° edizione.
Maggio 2013 – Sceneggiatura “VANDA” –  Finalista al Premio Nazionale Bernardino Zapponi 9° edizione.
Una sola giornata. Poche ore. Un’anonima provincia italiana è teatro delle “gesta” di Vanda, donna del popolo alle prese con la dipendenza da gioco, qualsiasi gioco: bingo, videopoker, lotterie… Vanda è sola con un carattere difficile e giocare, sfidare la sorte, sentire l’adrenalina la aiuta forse a riempire il suo “buco” interiore. La sorella Anna, più integrata rispetto a lei, vorrebbe aiutarla ma non sa far altro che compatirla. Il figlio di Anna, Ilario, rischia di farne le spese…

A luglio 2013 la sua sceneggiatura “Maria e la vita” vince il terzo premio Vincenzo Di Lascia al Festival “Corto e Cultura nelle Mura di Manfredonia” 6^ edizione (FG).
Luglio 2013 – Sceneggiatura “MARIA E LA VITA” –  Terzo premio Vincenzo Di Lascia alla 6^ edizione Festival del cortometraggio “Corto e Cultura nelle Mura di Manfredonia”.
L’ultima giornata, o quella che vorrebbe essere l’ultima – da prostituta – di una ragazza, non più giovanissima, intenzionata a lasciare “la vita” per tornare in Colombia dal suo bambino insieme al padre dello stesso. Ma per lasciare il paese ha bisogno di recuperare i suoi documenti dall’abitazione del suo protettore.

Il 23 marzo 2014 il suo soggetto per lungometraggio “Santo Vito”, scritto insieme ad Andrea Virili vince il primo premio nella sezione soggetti al Riff – Rome Independent Film Festival 2014.
Marzo 2014 – Soggetto “SANTO VITO” –  Primo premio sezione soggetti al Riff – Rome Independent Film Festival 2014.
Vito, un solitario e pacifico uomo con la passione per l’heavy metal vende sementi e vive con l’anziana madre a Schiappa, paesino nella pianura Padana. Mentre in paese gli operai della Polyfan scioperano contro l’imminente chiusura, Vito scopre all’improvviso di avere il potere di fare miracoli, con il risultato di vedersi rivoluzionata l’esistenza, a causa delle aspettative che la sua facoltà suscita intorno a lui.

A luglio 2014 la sua sceneggiatura per mediometraggio “Il tramonto ad Hollywood” vince il secondo premio Vincenzo Di Lascia al Festival “Corto e Cultura nelle Mura di Manfredonia” 7^ edizione (FG).
Luglio 2014 – Sceneggiatura “IL TRAMONTO AD HOLLYWOOD” –  Secondo premio Vincenzo Di Lascia alla 7^ edizione Festival del cortometraggio “Corto e Cultura nelle Mura di Manfredonia”.
Febo Sorgi partecipò ad un noto reality, che gli diede una certa notorietà. Ora è passato qualche anno e lui è di ritorno dall’America nella sua città natale, dove ritrova gli amici di sempre, alle prese con la solita vita di provincia, e la sua famiglia, alle prese con problemi un po’ più gravi. Febo cercherà, senza troppa convinzione, di recuperare quella notorietà (e quei guadagni) che forse neanche lui vuole.

Appassionato di street photography e fotografo amatoriale, alcuni suoi scatti per il Festival Coachella (Palm Springs, California) sono stati pubblicati nell’estate 2012 nell’edizione americana della rivista Rolling Stone.

 

Torna allo Shakespeare Fest

Comments are closed.